RSS

Archivio mensile:giugno 2008

Cin Cin

 
2 commenti

Pubblicato da su 30 giugno, 2008 in Campagne Sociali

 

Tag: , , ,

WWF

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30 giugno, 2008 in Campagne Sociali

 

Tag: , ,

Nel 2015 a Milano nessuno resti senza una dimora

“Se associazioni e istituzioni lavorano in rete, per l’EXPO possiamo davvero sperare che nessuno sia più costretto a dormire per strada”.
L’appello alle istituzioni dell’associazione Cena dell’Amicizia in occasione della festa per i 40 anni di volontariato a favore delle persone senza dimora.

Sabato 21 giugno, l’associazione Cena dell’Amicizia ha festeggiato al Parco Sempione i suoi 40 anni.
Nel corso del dibattito “Una città per tutti? Milano e i senza dimora”, i rappresentanti di istituzioni pubbliche e private (Comune di Milano, Provincia di Milano, Centro servizi per il volontariato, Fondazione Cariplo), di associazioni locali e nazionali (Cena dell’Amicizia, Federazione Italiana Organismi per le persone senza dimora), ricercatori e giornalisti hanno analizzato il fenomeno senza dimora a Milano.

Presenti in prima fila a promuovere la propria attività e a portare la propria testimonianza diverse Associazioni attive a Milano nel settore grave emarginazione: Ass. Veronica Sacchi, Ass. Parada, Ass. Ronda della carità e solidarietà, Opera S. Francesco, Opera Cardinal Ferrari, Scarp de Tennis, Insieme nelle Terre di Mezzo; una piccola fiera attraverso cui le Associazioni hanno aperto le porte a interessati e curiosi, a ricordare il fine comune che lega le loro diverse attività. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30 giugno, 2008 in Notizie

 

Tag:

Be Safe

Advertiser: Ministero della Salute e dei Servizi Sociali, Quebec, Canada
Agenzia: Lg2, Québec City, Canada
Creative Director e Copywriter: Luc DuSault
Art Director: Jack Latulippe
Illustratore: Marc Rivest

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30 giugno, 2008 in Campagne Sociali

 

Tag: , , , , ,

Contro le mutilazioni genitali

Agenzia: Contrapunto BBDO, Barcellona, Spagna
Creative Directors: Tomas Oliva, Carlos De Javier
Art Director: Lucas Jatobá
Copywriter: Marta Caseny
Fotografo: Eduardo Colesi

 
 

Tag: , , , ,

Responsabilità al Futuro. I giovani incontrano le imprese

Seconda edizione “Spazio Giovani”: 25 settembre 2008 – Università degli Studi di Milano

In occasione della quarta edizione di Dal Dire al Fare, il Salone della Responsabilità Sociale d’Impresa (RSI), torna a settembre lo “Spazio Giovani”, il cui titolo sarà Responsabilità al Futuro, un importante momento di confronto tra giovani e imprese. L’iniziativa si propone di favorire il contatto tra neolaureati, laureandi e aziende, stimolare il dialogo sui temi della RSI tra professionisti di oggi e di domani, creare un momento di confronto tra studenti e mondo del lavoro.
Possono partecipare tutti i laureandi e i laureati (gennaio 07 – settembre 08 ) che hanno affrontato un percorso di studi nelle aree umanistica, economica o scientifica e che hanno approfondito in particolare i temi della RSI, della Comunicazione Sociale, della Sostenibilità ambientale.
Tutti gli interessati sono invitati a inviare un abstract della propria tesi alla Segreteria Organizzativa del Salone (info@koinetica.net) entro il 9 settembre 2008. Un comitato di rappresentanti del gruppo promotore (Milano Metropoli agenzia di sviluppo, BIC La Fucina, Provincia di Milano, Regione Lombardia, Fondazione Sodalitas, Koinètica) selezionerà 15 giovani che parteciperanno all’incontro del 25 settembre.

scheda-salone-dal-dire-al-fare
scheda-spazio-giovani-2008

Per informazioni:
Koinètica, Partner per lo sviluppo E la comunicazione della Responsabilità Sociale
Tel. 02 6691621

 

Tag: , , , , ,

Aids, la Bocconi denuncia l’inefficacia delle campagne sociali

A oltre vent’anni dalla diagnosi del primo caso di Aids nel nostro Paese il profilattico fa ancora paura. E’ infatti gradualmente scomparso dalle campagne pubblicitarie per prevenire l’Aids realizzate in Italia negli ultimi anni e che risultano poco coraggiose, dai toni eccessivamente “soffici” e per nulla efficaci. A dare questo giudizio negativo è l’università Bocconi, che ha presentato oggi una ricerca condotta da Emilio Tanzi e Isabella Soscia della Sda sugli 85 messaggi pubblicitari per la stampa e le affissioni volute dal 1987 al 2007 da Ministero della Salute, Lila e Pubblicità Progresso.
Quello che emerge è un panorama sconfortante: solo nel 29% dei messaggi analizzati compare il termine “profilattico”. Una lacuna che, come rilevano gli esperti, è gravissima se consideriamo la sempre maggior incidenza della trasmissione per via sessuale del virus (si è passati dal 7% del 1985 al 57,8% del 2004). Ed è proprio la Bocconi a segnalare una svolta “reazionaria” registrata nelle pubblicità anti-Aids negli ultimi anni. Se nel periodo 1987-1991 i messaggi erano più audaci (il termine profilattico compariva nel 44% delle campagne e il riferimento agli atti sessuali nel 55% dei casi), nel quadriennio 2003-2007 la paura ha avuto la meglio (il preservativo appare solo nel 7% dei messaggi, gli atti sessuali compaiono solo nel 20%).

Una timidezza che, secondo Tanzi e Soscia, si rivela fatale per quello che è il principale obiettivo di queste campagne: cambiare i comportamenti individuali. “Servirebbero messaggi univoci e più impattanti”, segnala Soscia, che evidenzia anche come all’estero si preferisca choccare il pubblico, mentre in Italia si punta su ironia, amore e, solo in pochi casi, sulla paura.

I messaggi pubblicitari anti Aids in Italia risultano anche poco concreti: solo il 44% fornisce indicazioni sui servizi aiquali rivolgersi. Inoltre, non tengono conto di un dato allarmante fornito dall’Istituto superiore si Sanità: si stima che un quarto della popolazione italiana infetta non sappia di aver contratto l’Hiv. Ma gli ideatori delle campagne sembrano ignorare questo dato: solo il 30% dei messaggi fa riferimento al test per verificare la propria condizione.

fonte:apcom

 
4 commenti

Pubblicato da su 27 giugno, 2008 in Notizie, Ricerche e Studi

 

Tag: , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: