RSS

Partecipa

Comunicando il Sociale vive del vostro aiuto, delle vostre segnalazione e dei vostri contributi. Se hai un video od un sito da segnalare, una notizia da pubblicare o qualsiasi altro contributo attinente alle tematiche del blog, scrivimi subito.

Se vuoi maggiori informazioni contattami attraverso il form per i commenti o spedisci una mail a info[at]comunicandoilsociale.it.

Oppure mi trovi su Skype: marco.valenticult

Grazie!

 

25 risposte a “Partecipa

  1. sasco

    7 luglio, 2007 at 7:12 am

    Ciao,
    ti segnalo questo mio post:
    http://prositnonprosit.blogspot.com/2007/07/chi-ci-pensa-ai-ricchi-autopilot.html
    ..che però spero vivamente tu non vada a classificare “socialmente utile”.

    Francesco

     
  2. Max

    9 dicembre, 2007 at 9:52 pm

    Due cori per il Senegal

    L’associazione di volontariato Coopi Piemonte e l’Ong Maìs presentano, nella serata dell’11 dicembre 2007, alle ore 21, due cori all’Auditorium Orpheus dell’Educatorio della Provvidenza, in corso Trento, 13, a Torino.
    Nel primo tempo, il Coro Haendel esplora le più diverse espressioni della vocalità, dal barocco sino ad autori che hanno scritto per il musical e per il grande schermo.
    Dopo l’intervallo, il Coro dell’Università degli Studi di Torino si esibisce nell’omaggio ad Astor Piazzola e in armonizzazioni e arrangiamenti delle canzoni di Paolo Conte, approvate dal loro compositore e interprete.
    Ingresso libero. I fondi raccolti durante la serata contribuiranno a sostenere i progetti in Senegal di Coopi-Cooperazione Internazionale e di Maìs.

    CORO HAENDEL, Gabriele Manassi, direttore,
    G. F. Haendel: Laudate Dominum. G. Rossini: Ave Maria. S. Dobrogosz: Kyrie
    R. Ortolani: Dolce sentire. G. Verdi : Coro di schiavi ebrei (dal Nabucco); Coro di crociati e pellegrini (da I Lombardi). Anonimo. Transeamus. I. Berlin: Bianco Natale. A. Trovajoli: Aggiungi un posto a tavola

    CORO DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Sergio Pasteris, direttore
    Massimo Pitzianti, m° sostituto

    Astor Piazzolla e le poesie di Horacio Ferrer : Anni di solitudine. Se potessi ancora. Los pajaros perdidos. Oblivion. Balada para un loco

    Lautaro Acosta, violino
    Diego Mingolla, pianoforte
    Massimo Pitzianti, bandoneon

    Paolo Conte: Via con me, Fritz, Bartali, Sotto le stelle del jazz, Eden, It’s a green dream , Azzurro (con registrazione del Quintetto Strumentale di Paolo Conte)
    Massimo Pitzianti, Diego Mingolla, Paolo Guardiani, Maestri Collaboratori.

     
  3. comunicandoilsociale

    10 dicembre, 2007 at 12:48 pm

    Caro Max la posto oggi stesso in home. Grazie per il contributo. Aspetto di ricevere ogni nuova vostra iniziativa. In bocca al lupo!
    Marco

     
  4. sasco

    13 gennaio, 2008 at 3:24 pm

    Visto che altre volte hai rivolto attenzione alle campagne che ho postato sul mio blog, ti segnalo il progetto “Sprizziamo di salute” qui documentato:
    http://prositnonprosit.blogspot.com/2008/01/teoria-dellevoluzione-alcolica.html
    A presto e complimenti per il tuo lodevolissimo lavoro.

     
  5. comunicandoilsociale

    13 gennaio, 2008 at 8:12 pm

    Grazie lo posto con grande piacere. Il merito del lavoro è di tutti, io ci metto un pò del mio tempo e tanta passione.

     
  6. Max

    25 gennaio, 2008 at 1:20 am

    L’associazione di volontariato Coopi Piemonte e la rumeria BibeRon – in via Silvio Pellico 2f a Torino – ti invitano, venerdì 1° febbraio 2008, dalle ore 19.30, a un aperitivo solidale per il Senegal.
    Partecipando, contribuisci a migliorare le capacità produttive delle donne di Ziguinchor.
    Il progetto è realizzato da Coopi-Cooperazione Internazionale, http://www.coopi.org.
    Per informazioni scrivi a piemonte@coopi.org oppure telefona al 349.1942881
    Riferimenti sul progetto: http://www.coopi.org/it/cosafacciamo/progetti.php?id=44
    Visita il blog dell’Associazione! http://coopipiemonte.blogspot.com/

     
  7. Alessandro Castiglioni

    1 febbraio, 2008 at 2:26 pm

    “Segni del Tempo” è un associazione senza fini politici o di lucro che ha per oggetto esclusivo la promozione e la diffusione della cultura e dell’arte. Senza alcuna formalità sul stito sono disponibili notizie e documenti di approfondimento.
    Davvero una bella iniziativa.

     
  8. Marianna Duglio

    25 marzo, 2008 at 2:59 pm

    Caro Marco, ti segnalo la campagna di sensibilizzazione sui diritti del bambino in ospedale di Fondazione ABIO Italia ONLUS. Per promuovere la Carta dei Diritti dei Bambini e degli Adolescenti in Ospedale, ABIO ha realizzato diversi strumenti di comunicazione che si possono trovare qui: http://www.abio.org/campagne_carta_comunicazioni.asp.
    Marianna

     
  9. marco valenti

    28 marzo, 2008 at 2:41 pm

    Grazie Marianna, ne parlo immediatamente. Un caro saluto.
    marco

     
  10. Anna de Castiglione

    15 maggio, 2008 at 10:31 pm

    COMUNICATO STAMPA

    Domenica 25 maggio, ore 16.00
    Auditorium Centro Vismara, via dei Missaglia 117

    L’Orchestra Sinfonica Esagramma
    composta da 40 elementi

    propone

    LA GRANDE PORTA

    Peer Gynt di E. Grieg
    Sinfonia n.1 “Il Titano” di G. Mahler
    Inno alla Gioia di L. van Beethoven

    La raccolta finanzierà l’attività formativa dell’Opera don Calabria di Milano, centro all’avanguardia nella riabilitazione psicomotoria di soggetti in età evolutiva e portatori di gravi patologie.

    ASCOLTARE PER CREDERE!!

    L’Associazione ONLUS Voglia di Vivere ha invitato Esagramma per dimostrare come un’orchestra senza barriere possa trasformare un deficit in uno straordinario incipit

    I componenti dell’Orchestra Sinfonica di Esagramma hanno un motto: “Suono, quindi sono”. Sarà per questo, forse, che i suoi musicisti professionisti hanno deciso di suonare insieme a ragazzi con problemi psichici e mentali gravi, pazienti psichiatrici adulti, ragazzi e giovani con disagio sociale e famigliare. I risultati sono stati straordinari.
    Gli itinerari terapeutici ed educativi offerti dalla Cooperativa Onlus Esagramma, con sede a Milano, in via Bartolini 48, sono unici in Europa e sono fondati sul metodo della “Musicoterapia Orchestrale”. I ragazzi approdano all’Orchestra Sinfonica dopo aver frequentato per 3 anni i corsi di terapia di base e per altri 6 anni i corsi di perfezionamento orchestrale.
    L’orchestra ha dato vita a molti concerti in prestigiosi teatri, chiese e basiliche italiane. Su invito della Commissione Liturgica della Conferenza Episcopale Italiana, ha infatti suonato come unica orchestra nella Basilica di San Pietro fuori le mura a Roma, in occasione del Giubileo con i disabili (esecuzione trasmessa da RAIUNO in mondovisione); nel 2003, Anno Europeo del Disabile, è stata invitata dal Parlamento Europeo a suonare a Bruxelles; e nel 2007 ha suonato in occasione dell’Agorà dei Giovani a Loreto.

    L’Associazione ONLUS Voglia di Vivere è nata nel 2000 dall’idea di alcuni genitori che si sono uniti per dare vita ad una struttura sociale riconosciuta che potesse affrontare i problemi relativi al mondo dei disabili e delle loro famiglie. Tra gli altri progetti che VdV ha realizzato nel corso degli anni, nel 2007, presso il Centro Vismara, dove è ospitato l’Istituto don Calabria, è stata inaugurata una piscina atta all’idroterapia e tecnologicamente all’avanguardia che sarà visitabile in occasione del concerto.

    Segreteria di Voglia di Vivere: Anna de Castiglione, 3356858275

    I

     
  11. Marianna

    19 maggio, 2008 at 12:59 pm

    Caro Marco, ti giro un video scoperto oggi: non parla di comunicazione sociale, ma credo spieghi perfettamente uno dei principi di base della raccolta fondi. Coinvolgi molte più persone se spieghi PERCHE’ e per CHE COSA e ottieni molto di più.

    http://www.playwithreactivity.com/index1024.php

    Certo, ognuno ha i suoi scopi, poi…

     
  12. Fondazione Risorsa Donna

    30 maggio, 2008 at 9:41 am

    Vi informiamo che
    il prossimo 12 giugno scadrà il bando per l’ammissione al
    Corso di formazione di una nuova figura professionale:
    il Progettista delle opportunità di genere in ambito finanziario (POGEF)

    Il Corso, nell’ambito del progetto “Servizi integrati per lo Sviluppo dell’Economia Femminile” promosso dalla Regione Lazio – Direzione Regionale Istruzione, Formazione e Diritto allo Studio e finanziato dal FSE, è gratuito.

    Per maggiori informazioni:
    Risorsa Donna Servizi srl
    Via di S. Balbina, 6
    00153 Roma
    Tel. 0657289655
    Fax 065745506
    http://www.fondazionerisorsadonna.it

    vi ringrazio per l’attenzione

    Maria Rosaria Falasca

     
  13. maria

    7 agosto, 2008 at 11:40 am

    Salve, io lavoro all’interno di una onlus. Volevo sapere come fare e a chi rivolgermi per promuovere una campagna sociale sull’affido familiare. Penso che voi mi possiate aiutare…Almeno lo spero…Il nostro obiettivo, anche se molto ambizioso, sarebbe quello di andare sulle reti nazionali per una pubblicità progresso, uno spot sociale o qualcosa di simile. Sapete darmi qualche indicazione operativa sull’iter da seuire in questi casi? Grazie, Maria

     
  14. marco valenti

    7 agosto, 2008 at 12:27 pm

    La richiesta di patrocinio va fatta direttamente a Pubblicità Progresso, secondo quanto previsto dal loro regolamento (che riporto in estratto dal sito):

    Regolamento per la concessione del Patrocinio della Fondazione Pubblicità Progresso
    Requisiti delle campagne proposte

    devono essere promosse da enti e per iniziative senza fini di lucro

    devono essere coerenti con gli obiettivi, le finalità e le modalità di Pubblicità Progresso

    devono trattare tematiche sociali di rilevante richiamo che abbiano interesse di carattere generale

    devono coinvolgere e invitare i cittadini ad “agire”

    devono rispettare le norme del Codice dell’Autodisciplina Pubblicitaria Italiana e, in particolare, l’Art. 46

    Modalità di presentazione

    le campagne che richiedono il patrocinio devono essere presentate con i materiali definitivi (dvd per TV, layout per stampa e affissioni, cd audio per comunicati radio)

    se coinvolgono più mezzi di comunicazione (tv, stampa, radio, affissioni) il patrocinio deve essere richiesto per tutti

    Documenti da allegare alla domanda da parte degli Enti proponenti

    curriculum del legale rappresentante

    documentazione sulle attività svolte

    descrizione del target e della copertura geografica dell’iniziativa

    il modulo di autocertificazione a garanzia che:

    * l’Ente non ha, direttamente o indirettamente, tramite aziende o altri Enti, finalità di natura commerciale
    * la campagna, oggetto della domanda di patrocinio, non verrà “strumentalizzata”, direttamente o indirettamente, per fini commerciali
    * i fondi dell’ente, in misura non inferiore all’80%, sono destinati alle attività previste dal proprio Statuto
    * dichiarazione dei consulenti/agenzie di comunicazione che il proprio lavoro è stato offerto gratuitamente
    * la somma di euro 300,00 per spese amministrative, che sarà comunque trattenuta indipendentemente dall’esito della valutazione; la somma può essere trasmessa con assegno bancario intestato a Fondazione Pubblicità Progresso o con bonifico sul c/c 625021113218; Cin G; ABI 03069; CAB 09478 (CODICE IBAN IT91G0306909478625021113218) – Intesa Sanpaolo Filiale 13 – Corso Monforte – Milano.

    Timing

    il Comitato di Pubblicità Progresso si riunisce 4 volte l’anno. Di norma nei mesi di gennaio, aprile, luglio e ottobre (le date saranno indicate sul sito della Fondazione)

    la documentazione dovrà pervenire in Segreteria 15 giorni prima della data della riunione

    a campagna con il patrocinio di Pubblicità Progresso potrà essere utilizzata per la durata di 12 mesi dalla prima uscita e potrà essere rinnovata, su specifica richiesta, per un ulteriore anno

    gli spazi andranno richiesti ai mezzi dall’ente titolare della campagna, o dalla propria agenzia, e la loro concessione resta comunque sempre a insindacabile giudizio di ogni mezzo e/o suo concessionario

    i materiali presentati non verranno restituiti e potranno essere utilizzati dalla Fondazione Pubblicità Progresso per scopi didattici e di studio

    Requisiti delle campagne proposte

    la decisione sulla concessione del Patrocinio, di competenza e discrezionalità esclusiva del Comitato di Pubblicità Progresso, è definitiva e inappellabile e sarà espressa considerando sia le finalità sociale della campagna, sia la sua strategia ed esecuzione

    il Comitato si riserva il diritto di revocare il Patrocinio, a suo insindacabile giudizio, in caso di gravi motivi successivamente rilevati

    la Fondazione è autorizzata alla pubblicazione online a scopo didattico delle campagne Patrocinate assicurandone una piena e supplimentare visibilità

    Moduli e maggiori informazioni possono essere reperiti dal sito: http://www.pubblicitaprogresso.org/index.aspx

     
  15. Paolo

    17 dicembre, 2008 at 7:09 pm

    Salve, sono Paolo Addeo, laureando in comunicazione di impresa presso l’ Università degli studi di Salerno. Sto lavorando ad un progetto di tesi sulla creatività in quanto caratteristica di un pensiero bifronte, sviluppando i concetti di metacomunicazione ed ironia.
    Vorrei dedicare l’ultima parte del mio lavoro all’uso dell’ironia nella comunicazione sociale, e mettere a confronto le strategie soft e a volte banali, secondo il mio modesto parere, utilizzate in italia rispetto a quelle utilizzate all’estero. In sintesi vorrei delle informazioni, del materiale e magari delle “dritte”. Grazie anticipatamente.
    Cordiali Saluti
    P.A.

     
  16. giuseppe bellanca

    10 gennaio, 2009 at 10:28 am

    Gentilissimi,

    nel comune impegno per il sociale e la sicurezza stradale segnaliamo la nostra associazione onlus che offre assistenza gratuita alle vittime della strada.

    Il nostro sito è:
    http://www.associazioneaivis.com/

    Ci farebbe piacere se segnalaste il servizio a chiunque abbia bisogno di assistenza gratuita legale medico e psicologica in seguito ad un incidente stradale, vittima o familiare.
    Sopporto e informazioni in merito alla richiesta di risarcimento danni dal Fondo di garanzia per le vittime della strada.

    Grazie di cuore.

    AIVIS
    Associazione Italiana Vittime e Infortuni della Strada

     
  17. Alessandro Mosca

    7 aprile, 2009 at 4:35 pm

    Salve, volevo segnalarti il mio sito http://www.aliacom.it/ (l’agenzia di comunicazione istituzionale e sociale più piccola del mondo). Lavoro (… quando c’è lavoro!) prevalentemente per ong e cooperative. Un caro saluto, alex

     
  18. Piero

    16 luglio, 2009 at 3:29 pm

    ciao,
    nel caso possa essere d’interesse, ti segnalo una campagna sociale uscita da qualche mese.
    Grazie,
    a presto,
    p.

     
  19. barbara

    23 settembre, 2009 at 12:39 am

    Vorei segnalrvi l’uscita di questo film documentario, “Il silenzio prima della musica”, vincitore del Premio 2008 Enel Cuore, premio assegnato al Cinema Sociale. Dal 25 settembre la pellicola sarà proiettata a Roma al cinema Quattro Fontane.
    Il film racconta la storia vera di un musicista americano Jason Crigler, a cui un’improvvisa malattia ha cambiato completamente la vita.
    Questo fil è un documentario sociale che affronta due tematiche molto importanti: la disabilità e il ritorno alla vita come riconquista.
    La malattia segna la vita del musicista, la disperazione assale l’intera famiglia, ma da questa tragica esperienza di sacrificio e rinascita emerge la forza e la gioia di continuare a vivere.
    “Il silenzio prima della musica” (titolo originale LIFE. SUPPORT. MUSIC), è stato il docu-film vincitore del Premio Enel Cuore 2008 al miglior Documentario Sociale, assegnato lo scorso anno al Festival Internazionale del Film di Roma nell’ ambito della sezione EXTRA – L’altro Cinema. Un riconoscimento al cinema sociale che diffonde presso il grande pubblico i valori della solidarietà, della cooperazione e del sostegno dei diritti umani.

     
  20. ilaria

    1 marzo, 2010 at 4:33 pm

    Vi segnalo che dal 12 al 14 marzo 2010, a Milano, si terrà la settima edizione di Fa’ la cosa giusta!, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili che mette in mostra progetti, idee, soluzioni per consumare e produrre secondo principi di sostenibilità economica, ambientale e sociale. La sezione speciale si chiama Critical Fashion, un vero e proprio “salone nel salone” dedicato alla ‘moda critica’, bella e giusta. Saranno presentati progetti e prodotti mirati a valorizzare l’estetica, lo stile e le tendenze insieme alle loro qualità etiche. Dall’abbigliamento alle scarpe, dai gioielli al tessile casa. Saranno 14 le sezioni tematiche di Fa’ la cosa giusta! 2010: dall’editoria indipendente all’economia carceraria, dalla casa sostenibile al turismo solidale e poi ancora energie rinnovabili, ecoprodotti, progetti di educazione alimentare, finanza etica, commercio equo e solidale e molto altro. Tra le novità dell’anno uno spazio per il diritto al cibo, una piazza, dedicata alla sovranità alimentare, chiamata Kuminda, che in una lingua della antille significa ‘cibo’. Il progetto ”Verde di Tutti” punta invece a dare nuove idee e buone pratiche per rendere più verde le nostre case e città, favorendo l’incontro con gruppi e associazioni che lavorano per riconquistare gli spazi pubblici e abbandonati della città. Infine l’ultima novità sarà la Scuola di AltRa amministrazione, in cui verranno presentate le migliori iniziative sperimentate dalle amministrazioni comunali nel corso degli ultimi anni. Ci sarà anche un intenso programma culturale che attraverso incontri, workshop, laboratori e lectio magistralis darà la possibilità di conoscere da vicino temi e protagonisti dell’economia solidale.

    Fa’ la cosa giusta! si terrà a fieramilanocity, viale Scarampo 14, Milano.
    MM1 Amendola Fiera o Lotto. Padiglioni 1 e 2, ingresso da P.ta Scarampo

    Giorni e orari di apertura:
    Venerdì 12 marzo: 9-21
    Sabato 13 marzo: 9–23
    Domenica 14 marzo: 10–19

    Per maggiori informazioni: http://www.falacosagiusta.org

     
  21. Marica

    9 marzo, 2010 at 5:34 pm

    ciao
    studio al politecnico di milano e a breve presenterò la mia tesi magistrale sulla progettazione di una pubblicità sociale, avrei piacere ad avere informazioni su pubblicità sociali che trattano del tema dell’alimentazione, rispetto del cibo o cose del genere. Se puoi aiutarmi mandandomi qualche link mi faresti un piacere.

    Grazie Marica

     
  22. cernuscotv

    13 maggio, 2010 at 8:57 pm

     
  23. TeleStrada Caritas

    10 giugno, 2010 at 8:25 pm

    Segnaliamo la prima esperienza di micro web tv gestita da una redazione composta da persone senza dimora, visibile all’indirizzo http://www.telestrada.it
    facebook telestrada caritas

     
  24. elena

    3 dicembre, 2010 at 6:34 pm

    ciao ti segnalo le iniziative dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze.

    In questo momento stanno promuovendo una campagna di donazioni per il Natale (biglietti auguri, palline di Natale, addobbi per l’albero) per raccogliere fondi per la Fondazione dell’Ospedale.
    http://www.fondazione.meyer.it/notizia_2.php?IDNotizia=6860&IDCategoria=1119

     
  25. eleonora

    31 marzo, 2011 at 11:02 am

    Segnalo il nuovo video realizzato dall’Aides, l’organizzazione francese per la lotta all’aids e alle malattie sessualmente trasmesse:

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: