RSS

Archivi categoria: Comunicazione sociale

Prima edizione del Social World Film Festival. E’ subito successo.

Nella vita c’è sempre da imparare e questa volta con soddisfazione particolare. Si è celebrata a maggio la prima edizione del Social World Film Festival, credo uno dei primi eventi in Italia dedicati al cinema sociale. Un primo importantissimo esempio che rappresenta la necessità di comunicazione sociale nel nostro paese, aprendo un dibattito culturale non solo tra gli addetti ai lavori, ma aperto a tutti gli attori sociali.

Per questa prima edizione il Festival si è avvalso della collaborazione di dodici festival partner internazionali tra cui Roma, Firenza, Siena, Napoli e Latina.

Tutte le inormazioni sul sito ufficiale: http://socialfestival.com

Annunci
 

Tag: ,

“BAMAKO-DAKAR, IL SILENZIOSO TOUR DELLA SOLIDARIETÀ”.

La seconda edizione della “Bamako-Dakar, il silenzioso Tour della solidarietà” organizzato dall’Uisp, partirà oggi, lunedì 31 gennaio, alle 8.30 (ore 9.30 in Italia) dalla piazza del Palazzo comunale di Bamako, capitale del Mali.

Sette giorni dopo, domenica 6 febbraio, è prevista la tappa conclusiva, con un percorso cittadino a Dakar, capitale del Senegal, in occasione dello svolgimento del WSF-Forum Sociale Mondiale.

La distanza tra le due capitali è di circa millecinquecento chilometri: di questi 740 saranno percorsi in bicicletta, gli altri coperti attraverso trasfert in bus, a causa dell’impraticabilità di molte vie di comunicazione. La carovana Uisp è composta da 22 ciclisti, italiani e africani, che pedaleranno spalla a spalla.

La Bamako-Dakar è una bella impresa sportiva ma anche un viaggio, silenzioso perché pronto all’ascolto. Si pedala tanto, ma poi ci si ferma per capire, conoscere e creare relazioni durature. Come quelle attraverso vari progetti di cooperazione internazionale: generatori di corrente donati da Toscana Energia  e le case della solidarietà costruite con i contributi delle passate edizioni a Kolokani; formazione al nuoto degli abitanti di Foundiougne e costruzione di una piroga con chiglia sagomata. Read the rest of this entry »

 

Tag: ,

Parte a Bologna una campagna di sensibilizzazione per la convivenza civile sui mezzi di trasporto pubblico

La cortesia è il miglior compagno di viaggio

“La cortesia è il miglior compagno di viaggio” è il messaggio al centro di una campagna di sensibilizzazione finalizzata alla convivenza civile sugli autobus. Come in uno specchio nei bus si riflettono i problemi ma anche le virtù della città. Per esempio -si legge nel fascicolo che viene distribuito in città- “c’è chi lascia gentilmente il posto a sedere a chi ha bisogno e c’è chi abbassa lo sguardo per non vederlo. C’è chi adagia in basso lo zaino e chi indifferente lo lascia sulle spalle rischiando di urtare e intralciare gli altri passeggeri, c’è chi scende dalla porta giusta e c’è chi sale da quella sbagliata. C’è chi coglie il gesto del malintenzionato e reagisce e c’è chi volge lo sguardo altrove. C’è chi semplicemente rispetta le regole e chi non le rispetta”.

Con la campagna si vuole sottolineare la forza dell’esempio virtuoso. Tutti, autisti e passeggeri, insieme –dicono i promotori- possono fare molto affinché sui bus si respiri un buon clima, un clima civile. A bordo dei bus bolognesi quotidianamente vengono effettuati 300.000 viaggi.

La campagna prevede la trasmissione di uno spot sui bus, la distribuzione in città di libretti e l’affissione di locandine all’interno degli autobus e alle fermate con l’illustrazione di Mojmir Jezek che ha disegnato un autobus con uno dei suoi famosi cuori e vignette di Bruno D’Alfonso che con ironia prende di mira alcuni dei comportamenti più negativi. Nei prossimi mesi gli studenti della scuola Farini proporranno animazioni teatrali alle fermate. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 25 gennaio, 2011 in Comunicazione sociale, Eventi

 

Tag: ,

Save as WWF. Da oggi non si stampa più

Il WWF lancia un nuovo formato elettronico per salvare i documenti e risparmiare carta impedendo che i file vengano stampati.
Dopo tanti tentativi per risparmiare carta e salvare gli alberi, il WWF ha lanciato un’ idea rivoluzionaria: un nuovo file che risolve la questione alla radice perché non si può stampare.
Si tratta di un particolare formato elettronico molto simile a quello “.pdf” con una piccola ma fondamentale differenza: l’opzione di stampa è totalmente bloccata.
L’obiettivo dell’iniziativa, come affermato dal WWF, è contribuire a creare una nuova consapevolezza sull’utilizzo di carta e fornire uno strumento concreto per cambiare le proprie abitudini riducendo il proprio impatto sull’ambiente. In particolare, l’iniziativa è rivolta agli uffici di tutto il mondo che causano ogni anno elevate quantità di rifiuti cartacei, ma il software può essere usato da chiunque e può convertire diversi tipi di documenti.
Per aderire è molto semplice, basta andare su www.saveaswwf.com e scaricare il piccolo software in inglese o in tedesco (attualmente disponibile solo la versione per Mac OS X, a breve anche quella per Windows). A questo punto ognuno può decidere liberamente quali documenti non hanno bisogno di essere stampati e convertirli nel formato “.wwf”.
 

Tag: , , , , ,

ideaTRE60 lancia il nuovo concorso “Give Mind a Chance!”

Nei prossimi anni, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), 1 persona su 4 soffrirà di qualche forma di disturbo mentale almeno una volta nella vita ed entro il 2020 sarà la malattia più diffusa nel mondo sviluppato e la seconda causa di disabilità. Per questo Fondazione Accenture, in collaborazione con Progetto Itaca Onlus, ha deciso di lanciare “Give Mind a Chance!” un concorso per idee sulla sua piattaforma ideaTRE60 (www.ideaTRE60.it) per dare maggiori opportunità di reinserimento nel mondo del lavoro e far cadere le barriere di quella “emarginazione invisibile” che colpisce chi sia o sia stato affetto da disturbi o disagi mentali.

In Italia, sempre secondo l’OMS, l’incidenza annuale dei disturbi mentali nella popolazione è circa dell’8%, mentre un recente sondaggio condotto su un campione di psichiatri italiani ha riscontrato un aumento rispetto a dieci anni fa della frequenza con la quale vari disturbi mentali giungono all’osservazione clinica (a tal proposito ecco il video dell’intervista a Walter Passerini sulle ripercussioni dell’insatabilità lavorativa sulla salute mentale delle persone). Sono numeri da considerarsi non esaustivi, se lo stesso Censis rileva che la percezione sociale della disabilità in Italia rimane lacunosa e distorta, essendo vista esclusivamente in termini di limitazione del movimento. L’”emarginazione invisibile”, se non inconsapevole, che nasce dai disagi psichici, ha una dimensione ben più ampia e non rilevata, che richiede una diversa attenzione e azioni concrete. Read the rest of this entry »

 

Tag: ,

BNL in Action: per Telethon ci muoviamo

Come è già noto la partnership di BNL con Telethon rappresenta il  più importante progetto di fund raising in Italia.


BNL – Gruppo BNP PARIBAS affianca da quasi 19 anni il Comitato Telethon Fondazione Onlus nella raccolta dei fondi a sostegno della ricerca scientifica sulle malattie genetiche. Un sostegno costante che coinvolge dip
endenti e clienti : 14.200 dipendenti, 100.000 famiglie clienti e privati donatori, 20.000 aziende.

Quest’anno BNL propone una nuova  modalità di raccolta fondi legata a Facebook attraverso il sito www.bnlinaction.it oltre ai consueti progetti di foundraising che BNL offre (più di  1000 eventi sparsi sul territorio italiano,  i “Prodotti e Servizi socialmente responsabili” come la  My Cash BNL per Telethon e  la possibilità di donare  attraverso le carte di credto BNL e i distributori bancomat). Read the rest of this entry »

 

Tag: , ,

Cresce la prima rete di Comuni italiani per dire ‘NO!’ alla violenza sui bambini, promossa da Terre des Hommes e Cismai

Torino, Milano, Genova, l’Aquila e Palermo

Nonostante i tagli ai bilanci comunali le istituzioni locali non si tirano indietro nella protezione dell’infanzia. Sono già una trentina le adesioni alla Campagna IO Proteggo i Bambini e al  MANIFESTO per la prevenzione dell’abuso, proposto sotto il patrocinio dell’Anci a tutti i Comuni italiani da Terre des Hommes, a cui ha collaborato Cismai (Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l’Abuso all’Infanzia). Tra questi ci sono città di primaria importanza, come Torino, Milano, Genova, l’Aquila e Palermo.

“In ogni gesto mirato a far crescere la consapevolezza e la coscienza verso i bambini c’è un gesto di civiltà”, dichiara Sergio Chiamparino, Presidente dell’Anci e sindaco di Torino. “Per questo appoggiamo la campagna IO Proteggo i Bambini di Terre des Hommes. I bambini sono da sempre la parte più debole e sfruttata della popolazione mondiale, oggetto di vessazioni che troppo spesso non trovano parole né ascolto. Terre des Hommes se ne occupa, raccoglie testimonianze, le divulga, informa l’opinione pubblica ed esercita pressioni sui governi del mondo per sostituirsi a quelle parole mancanti e a quelle storie non dette. Sosteniamo Terre des Hommes per sostenere il nostro futuro”.

“Con la sua adesione alla campagna IO Proteggo i Bambini, Milano accende ancora una volta una luce sullo sfruttamento di milioni di bambini nel mondo e sulla violazione dei loro diritti”, sostiene Manfredi Palmeri, Presidente del Consiglio Comunale di Milano. “Il nostro impegno è che quelli dei minori non siano considerati mai ‘diritti minori’ ma vengano rispettati sempre e ovunque, con la forza propria dei valori universali”. Read the rest of this entry »

 
 

Tag: ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: