RSS

“GIVE MIND A CHANCE!”, UN CONCORSO PER FERMARE L’EMARGINAZIONE INVISIBILE LEGATA ALLE MALATTIE MENTALI.

31 Gen

Il 27% della popolazione nell’arco della vita soffrirà di un disturbo mentale, soprattutto durante l’adolescenza. Claudio Mencacci, del Dipartimento di Neuroscienze A.O. Fatebenefratelli di Milano, spiega come riconoscere, accettare e combattere il disagio psichico.

Milano, 21 gennaio 2011Fondazione Italiana Accenture, in collaborazione con Progetto Itaca Onlus, ha lanciato sulla sua piattaforma tecnologica partecipativa ideaTRE60, “Give Mind a Chance!” un concorso per idee volto a creare maggiori opportunità di inserimento, permanenza e reinserimento nel mondo del lavoro e far cadere le barriere di quella “emarginazione invisibile” che colpisce chi sia o sia stato affetto da disturbi o disagi mentali.

Sul disagio psichico i non addetti ai lavori sanno ancora troppo poco, anche se è un problema che riguarda molti dei nostri cittadini” osserva Claudio Mencacci, Direttore del Dipartimento di Neuroscienze A.O. Fatebenefratelli di Milano (qui la video-intervista completa). “Il 27% della popolazione nell’arco della vita soffrirà di un disturbo mentale. Nonostante questa grande diffusione, l’ignoranza e il pregiudizio regnano ancora sovrani” continua Mencacci, che tra i suoi numerosi impegni professionali collabora anche con Progetto ItacaAttorno a tutto questo è indispensabile sensibilizzare le persone, ma soprattutto dar loro un’informazione corretta: la malattia mentale esiste, è oggetto di studi di ricerca e tutti i disturbi sono curabili”.

“La causa principale dei disturbi psichici ha una componente biologica e ambientale” spiega il Professore “E’ importante insegnare alle persone come riconoscere i primi segni, come prevenire, accompagnare e comprendere chi è affetto da un disagio psichico. Questo fa davvero la differenza, aumentando le possibilità di guarigione e di esiti estremamente positivi e significativi delle cure”.

Nel corso degli ultimi anni si è verificato un mutamento nella tipologia di soggetti considerati più a rischio: oggi, infatti, il disagio psichico colpisce soprattutto giovani e adolescenti. “E’ sui giovani che dobbiamo fare lo sforzo principale” esorta Mencacci “perché non si riesce ad intercettare in tempo il disagio: c’è ancora troppo ritardo nel riconoscere i sintomi e nell’effettuare una diagnosi. I giovani che soffrono di una malattia psichica, se prontamente individuati, aiutati e inseriti in un contesto lavorativo, possono ottenere grandi risultati: condizione particolarmente funzionale è, infatti, proprio il grande senso di autostima che deriva dallo svolgere un’attività lavorativa proficua in un ambiente in cui la persona si sente accolta, accettata e soprattutto rispettata”.

Il lavoro, quindi, svolge un ruolo centrale nella cura del disagio, in quanto aspetto assolutamente fondamentale per ‘riagganciarsi’ al quotidiano. “Give Mind a Chance!” desidera favorire l’integrazione sociale di chi soffre o ha sofferto di un disagio psichico proprio attraverso il mondo del lavoro. “Il lavoro è il perno centrale della vita di ogni individuo attorno al quale si crea la stima di sé come persona capace di dare il proprio contributo e in grado di poter ricavare il proprio sostentamento non solo economico ma anche relazionale, affettivo e lavorativo” conferma Mencacci “L’inserimento, o il reinserimento, nel mondo del lavoro è, infatti, l’obiettivo primario di ogni trattamento e di ogni terapia psichiatrica”.

Attraverso la piattaforma http://www.ideaTRE60.it, “Give Mind a Chance!” (qui il regolamento ufficiale) vuole dunque raccogliere idee progettuali di sistemi/strumenti di comunicazione e formativi che promuovano una corretta conoscenza delle malattie mentali e facilitino l’inserimento o la permanenza in azienda delle persone con un’esperienza di disagio, le accompagnino in una nuova integrazione, rendendole una risorsa per la collettività.

“Give Mind a Chance!” è aperto a tutti – individui, imprese, start-up, cooperative sociali, ecc. – e il vincitore (singolo o team) riceverà un premio di 5.000 euro e avrà la possibilità di veder realizzata la propria idea, diventando protagonista attivo dell’innovazione sociale. La Fondazione, inoltre, metterà a disposizione un contributo fino a 100.000 euro per la realizzazione dell’idea vincente.

Dal 15 gennaio sono visibili online sulla piattaforma le prime idee inviate e in fase di valutazione presso la Giuria Online.

Il Progetto “Give Mind a Chance!” ha ricevuto il patrocinio di Pubblicità Progresso.

Per saperne di più, visitate il Forum di ideaTRE60.

***

Fondazione Italiana Accenture

La Fondazione Italiana Accenture (www.fondazioneaccenture.it) non ha scopi di lucro e si propone esclusivamente di promuovere le più alte e significative esperienze e conoscenze sull’innovazione intesa come valore di ampio vantaggio per la collettività. Tema centrale delle attività della Fondazione è l’innovazione, intesa sia nelle sue articolazioni tecnologiche, scientifiche e manageriali, sia nel suo ruolo positivo, esplicabile a favore dello sviluppo economico, sociale e culturale. In via operativa, il perseguimento dei fini istituzionali della Fondazione è attuato anche attraverso il forte impegno nella ricerca di forme di networking con altre fondazioni, con istituzioni, imprese e organismi. La Fondazione, infatti, intende svolgere un ruolo di catalizzatore capace di aggregare sforzi, non solo economici ma anche intellettuali, di terze parti, a vantaggio di una maggiore incisività e di un più fattivo contributo ad una reale promozione dell’innovazione e delle sue applicazioni.

Progetto Itaca

Progetto Itaca, è stata costituita nel 1999 da un gruppo di volontari con l’intento di attivare iniziative e progetti di informazione, prevenzione, solidarietà e assistenza rivolti a persone affette da disturbi della Salute Mentale e di sostegno alle loro famiglie. Numero Verde 800 274 274. www.progettoitaca.org.

 

Ufficio Stampa Fondazione Accenture

Simona Denti – Headz Associati

366.2432794

denti@headz.it

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 31 gennaio, 2011 in Concorsi e Premi

 

Tag: , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: