RSS

Umbria Jazz: saranno i meninos de rua di Projeto Axé a chiudere la rassegna insieme a Fiorella Mannoia

19 Lug

Fino al 25 luglio con un sms al 45593 è possibile salvare un bambino brasiliano dalla strada. Ogni messaggio aiuterà Projeto Axé a realizzare il progetto “Musica e pace” a favore di 193 adolescenti a Salvador, Bahia.

Umbria Jazz si chiude all’insegna del Brasile, sarà infatti la serata “Sons e Movimentos Do Desejo” a concludere la prestigiosa kermesse. Il 18 luglio, all’Arena Santa Giuliana, saranno infatti alcuni dei ragazzi di Projeto Axé ad avere questo onore insieme a un’ospite speciale, un’artista che, per il suo legame consolidato con Axé, ha aderito subito con assoluta generosità, accettando di esibirsi sul palco con i ragazzi: Fiorella Mannoia.

Per la prima volta, infatti, alcuni dei ragazzi di Axé, divenuti artisti straordinari, hanno partecipato alla rassegna Umbria Jazz. Perugia li ha ospitati durante tutto il festival offrendo loro i propri palchi per gli spettacoli, il contesto urbano per alcune street parade e ha aperto loro le aule dei seminari del Berklee College of Music di Boston.

Imparare a desiderare e a sognare: per i bambini che non hanno niente e per gli esclusi è essenziale.

È questa la filosofia di Progetto Axé Italia Onlus, il cui obiettivo è supportare il recupero dei meninos de rua in Brasile e il loro reinserimento nella vita sociale. Per questi bambini si può fare molto, a cominciare da un piccolo gesto: fino al 25 luglio 2010, inviando un sms al numero 45593 da tutti i cellulari personali Tim, Vodafone, Wind e 3 sarà possibile donare 1 euro, oppure donare 2 euro chiamando lo stesso numero da rete fissa Telecom Italia, aiutando così l’associazione a realizzare il progetto “Musica e pace” a Salvador, Bahia.

Progetto Axé Italia Onlus persegue lo scopo di promuovere in Italia le attività e i risultati del Projeto Axé – Centro di Difesa e Protezione per bambini e adolescenti, organizzazione no-profit nata nel 1990 in Brasile ad opera dell’italiano Cesare de Florio La Rocca. Il suo percorso pedagogico ed educativo passa attraverso l’arte -la danza, la capoeira, la musica, il canto, le arti figurative-, il sostegno alla frequenza scolastica e il ritorno in famiglia. Il Projeto Axé, ad oggi, ha accolto e accompagnato verso il recupero oltre 18.000 bambini. L’85% di loro non è tornato sulla strada, alla droga o alla criminalità, ma ha trovato una nuova vita. Essendo la musica un’attività fortemente aggregante per i ragazzi, e che produce grandi risultati per la diminuzione della violenza, Projeto Axé realizzerà in Brasile il progetto “Musica e pace”, che coinvolgerà per un anno ben 193 adolescenti con attività “arteducative” individuali e di gruppo, nelle aree di canto corale, musica strumentale e percussioni, ma anche lezioni pubbliche, con l’obiettivo di sviluppare l’interesse per la cultura e insegnare a essere consapevoli del ruolo di ognuno di loro nella società.

È possibile organizzare interviste con Fiorella Mannoia, Cesare de Florio La Rocca, fondatore di Projeto Axé (vedi biografia) e con il direttore artistico della compagnia, Marcos Carvalho. In allegato alcune storie di vita. Le foto sono di Milla Petrillo.

Ufficio Stampa – Massimo Acanfora, Cinzia Morgante, Marcella Ubezio

Aragorn – Comunicazione, Eventi, Fundraising per il non profit

tel. 02 46546724-52, cell. 329 1376380 / 347 1967844 / 338 9448972

massimoacanfora@aragorn.it, ufficiostampa@aragorn.it marcellaubezio@aragorn.it

 

Tag: , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: