RSS

Reset Group dona 100.000 euro per la lotta contro la SLA!

07 Giu

Oggi, a Coverciano, la consegna dell’assegno a Renato Pocaterra, segretario generale di AriSLA

“Quanto vale il tuo idolo?” ha stravinto! Grazie a questo progetto Reset Group ha raccolto 100.000 euro per la ricerca sulla SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica). E lo fa dopo 12 mesi soltanto dall’inizio della campagna!

L’agenzia di Davide Lippi e di Carlo Diana centra così il grande obiettivo con un anno di anticipo. A maggio 2009, infatti, si era assunta l’impegno di raccogliere fondi per supportare uno specifico progetto di AriSLA (Fondazione Italiana per la Ricerca sulla SLA) in due anni.

Birra Peroni ha giocato un ruolo da fuoriclasse in questa ambiziosa partita, donando alla causa ben 25.000 euro grazie all’iniziativa Fantanazionale, il primo fantasy game legato esclusivamente ai calciatori italiani. Il gioco ha stimolato milioni di aspiranti ct, che hanno sfidato “Mister Peroni” Luciano Spalletti, e i giocatori di Reset Giorgio Chiellini, Marco Donadel, Manuele Blasi, Christian Brocchi, Daniele Mannini, Alessandro Potenza, Andrea Coda.

Così oggi, a Coverciano, Birra Peroni e Reset Group hanno potuto festeggiare la vittoria e consegnare a Renato Pocaterra, segretario nazionale di AriSLA (Fondazione Italiana per la Ricerca sulla SLA), l’assegno.

“Quanto vale il tuo idolo?” ha conquistato il pubblico con il suo approccio informale alla malattia, sempre trattata con dignitosa leggerezza. Come leggeri ma d’impatto sono il video sulla campagna e le iniziative che hanno divertito e coinvolto importanti campioni del mondo del calcio e migliaia di appassionati, scesi in campo con Reset.

Il video, visibile sul nuovo sito del gruppo (www.resetgroup.it), raccoglie il “cuore” della campagna raccontato attraverso splendide immagini di vittorie calcistiche azzurre, partite difficili da vincere (Stefano Borgonovo e la SLA), sorrisi di tifosi e campioni, capitanati da Giorgio Chiellini, testimonial del progetto…  Un video da guardare, condividere e postare perché la lotta contro la SLA possa avere sempre più  voce!

Fantanazionale è soltanto una delle iniziative di “Quanto vale il tuo idolo?”. Nel corso del 2009 sono state lanciate:

Il tempo libero del tuo idolo: ha aperto ufficialmente la campagna, che aveva vissuto un prologo nel periodo di Natale quando era stata donata al progetto  la somma destinata ai tradizionali regali. È stato “messo all’asta” su ebay il tempo libero di sette calciatori della scuderia Reset: una pizza con Manuele Blasi (Palermo), una sfida a calcio tennis con Christian Brocchi (Lazio) e Marco Donadel (Fiorentina), una sfida a FIFA 2010 con Giorgio Chiellini (Juventus), una partita a ping pong con Andrea Coda (Udinese), una partita a tennis con Daniele Mannini (Sampdoria) e una partita a bowling con Alessandro Potenza (Catania).

Sempre su ebay è stata effettuata la vendita, che continua tuttora, delle maglie da calcio e di materiale sportivo (guanti, palloni, scarpe…) di diversi campioni che hanno da subito e con entusiasmo partecipato all’iniziativa.

La festa di compleanno: ad agosto, Davide Lippi, in occasione della sua festa di compleanno al Twiga di Marina di Pietrasanta, ha organizzato una lotteria benefica. Davide ha chiesto ai propri amici di non portare regali, ma di acquistare un biglietto della lotteria. Tra gli inviati, oltre ovviamente a Marcello Lippi, Luciano Spalletti, Gigi Buffon con Alena Seredova, Giorgio Chiellini, Paolo Brosio, Carlo Conti e Federica Panicucci.

Idolo Cup: la partita benefica dei campioni: EUROPA vs AFRICA “All Star Teams say Non to Racism”, con stelle del calibro di Zinedine Zidane, Pavel Nedved, Giorgio Chiellini, Didier Drogba, Florent Malouda e Michael Essien, e il ct azzurro Marcello Lippi a guidare la selezione europea. In programma allo Stadio Olimpico di Torino il 21 dicembre, non si è disputata per maltempo. La raccolta fondi è potuta avvenire grazie al contributo delle aziende che hanno appoggiato l’evento e al ricavato dalla vendita dei biglietti.

Se Reset Group oggi può donare ad AriSLA 100.000 è anche merito di chi, con lei, ha fatto un grandissimo gioco di squadra: i suoi giocatori, tutti coloro che hanno messo a disposizione i propri cimeli per le aste, gli acquirenti degli oggetti battuti all’asta e dei biglietti della Idolo Cup, le aziende partner, AriSLA, Fondazione Vialli e Mauro, agenzia Pic-Nyc e chi con il proprio lavoro ha contribuito alla realizzazione del progetto. A tutti loro va il grazie di Reset.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 7 giugno, 2010 in Campagne Sociali, Fund Raising

 

Tag: ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: