RSS

Il fondo etico di Sella Gestioni devolve 86 mila euro in beneficenza in un anno

21 Ott

Il fondo “etico” di Sella Gestioni, la società di risparmio gestito del Gruppo Banca Sella, ha raccolto 86 mila euro in un anno, destinati al sostegno di tre progetti di solidarietà in Italia e all’estero. La somma  è stata raccolta nel corso del 2008 grazie alla sottoscrizione da parte dei clienti di Nordfondo Etico Obbligazionario Misto Max 20% Azioni, che ogni anno destina lo 0,6% del proprio patrimonio a diversi progetti di solidarietà.

Nordfondo Etico Obbligazionario Misto, il fondo socialmente responsabile, investe il proprio patrimonio in strumenti finanziari che rispettano determinati requisiti etici, selezionando in particolare le società che si impegnano nella tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori, sono fortemente radicate sul territorio e non operano nella fabbricazione o nel commercio di armi, tabacco, alcool e gioco d’azzardo. Grazie a questo fondo, dal 1999, anno di lancio di Nordfondo Etico Obbligazionario Misto, Sella Gestioni ha destinato circa un milione di euro a sostegno di numerose iniziative benefiche.

Ecco i tre progetti a cui, da tre anni consecutivi, il Nordfondo Etico destina le somme raccolte: Progetto Unicef “Kirghizistan: Diritto alla scuola e al gioco”, che si propone di migliorare le condizioni di studio (con interventi in 220 scuole), favorire l’inserimento scolastico dei bambini disabili e sensibilizzare le famiglie e la classe dirigente locale sulle necessità nutrizionali e di apprendimento dei più piccoli. Il  progetto di “Clinica mobile” dell’associazione Pamo Onlus per l’assistenza sanitaria nello Zambia,  che permette ad un gruppo di infermiere di raggiungere diversi villaggi della regione africana e di fornire assistenza pre e post parto, oltre a prendersi cura dei bambini da 0 a 5 anni. Il progetto “Ti racconto…mi ascolti?” dell’associazione biellese Dopo di Noi, che vuole creare uno spazio di incontro dedicato alle persone diversamente abili o con difficoltà di integrazione, attraverso  attività come il teatro, la musica o la danza.

Maggiori informazioni:

Gruppo Banca Sella
Ufficio Relazioni con i Media
e.mail: ufficiostampa@gruppobancasella.it

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 21 ottobre, 2009 in Finanza etica

 

Tag: ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: