RSS

Al via la quarta Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico: in piazza lo sport che unisce

13 Ott
  • Enel Cuore Onlus e CIP ancora insieme per promuovere la pratica sportiva tra le persone disabili.
  • La kermesse si svolgerà in 11 città dove sono previsti 30 mila studenti. Diretta su Sky Sport 24 dalle piazze di Roma e Milano.
  • In ogni piazza, insieme ai campioni paralimpici, saranno presenti  testimonial del mondo dello sport o dello spettacolo: da Antonio Rossi a Fabrizio Macchi, da Josefa Idem a Francesca Porcellato, da Giovanni Pelliello ad Andrea Pellegrini.

Roma, 12 ottobre 2009 – Trentamila studenti, campioni olimpici e  paralimpici, rappresentanti istituzionali e testimonial del mondo dello sport e dello spettacolo si troveranno insieme anche quest’anno per la quarta edizione della Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico che si svolgerà il 15 ottobre, contemporaneamente nelle piazze delle undici città di Torino, Milano, Genova, Padova, Ravenna, Todi, Roma, Salerno, Bari, Trapani, Cagliari.

La Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico è una manifestazione sportiva organizzata dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e da Enel Cuore Onlus, durante la quale i campioni paralimpici invitano gli studenti delle scuole a conoscere e a praticare insieme le discipline paralimpiche in un momento di integrazione senza competizione. Le discipline  che verranno praticate durante la manifestazione sono tantissime: atletica leggera, basket e minibasket in carrozzina, pallacanestro per disabili mentali, tennis e tennis-tavolo, adaptive rowing, hockey, scherma, tiro con l’arco,  torball, bocce, show down ed molte altre attività sportive che rendono la manifestazione una vera kermesse dello sport integrato.
La Giornata Paralimpica è, infatti, il modo migliore per avvicinare i ragazzi disabili e le loro famiglie, alla pratica sportiva, a conferma di come lo sport sia come portatore di valori quali l’inclusione e l’integrazione. In ognuna delle 11 città, infatti, saranno decine i progetti di sport integrato, realizzati all’interno della scuole italiane, che verranno presentati nel corso dell’evento e che vedranno protagonisti tutti gli studenti, nessuno escluso. La Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico ha, nel corso degli anni, prodotto ottimi risultati. I dati confermano che, dall’anno della prima edizione, il numero dei tesserati del CIP è cresciuto di circa il 15 per cento anche grazie a manifestazioni che vedono i giovanissimi e le scuole protagonisti assoluti.
Anche quest’anno, numerosi saranno i testimonial olimpici e paralimpici in ognuna delle città in cui si svolgerà la Giornata, da Antonio Rossi a Fabrizio Macchi, da Josefa Idem a Francesca Porcellato, da Giovanni Peliello ad Andrea Pellegrini, tutti in campo in nome di uno sport che non ammette differenze: Andrea Bargnani per la Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico 2009

Quest’anno per la prima volta la Giornata Paralimpica verrà trasmessa in diretta su Sky Sport 24 con collegamenti e interviste dalle piazze di Roma e Milano. Un formidabile strumento comunicativo per promuovere una immagine positiva della disabilità.
Enel Cuore Onlus e il  Comitato Italiano Paralimpico si sono incontrati nel 2006 e hanno ideato “Il Cuore che illumina lo Sport”: il progetto volto ad avvicinare i ragazzi disabili e le loro famiglie alla pratica sportiva. Il progetto si articola in tre tipologie di intervento: acquisto attrezzature e materiali per le attività sportive, partecipazione degli atleti disabili alle maggiori competizioni e realizzazione della Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico.

Enel Cuore
Enel Cuore è la Onlus di Enel che dà vita a iniziative di solidarietà sociale a sostegno coloro che vivono in condizioni svantaggiate, in particolare verso l’infanzia e la terza età, oltre che a favore di persone malate e disabili. Enel Cuore nasce nel 2003 per coordinare e gestire i fondi dell’azienda destinati alla beneficenza e alla solidarietà, nel rispetto dei valori espressi all’interno del suo Codice Etico. I contributi di Enel Cuore sostengono interventi mirati, che vanno direttamente a favore dei soggetti in difficoltà, nell’ambito di iniziative concrete e durature nel tempo.
Dal 2003 ad oggi Enel cuore ha devoluto 26 milioni di euro e realizzato 230 progetti in Italia e all’estero a fronte delle oltre 1000 richieste di intervento esaminate.


Il Comitato Italiano Paralimpico
Il Comitato Italiano Paralimpico è l’ente individuato dallo Stato per coordinare, disciplinare e promuovere lo svolgimento della pratica sportiva da parte della popolazione disabile a qualunque livello e per qualsiasi tipologia di disabilità. Il CIP può annoverare, direttamente o indirettamente, circa 70mila tesserati, grazie all’attività svolta attraverso i Dipartimenti Sportivi, le Entità Sportive Riconosciute (Federazioni Sportive Paralimpiche, Discipline Associate, Organizzazioni Promozionali e Associazioni Benemerite) e le Entità Sportive Convenzionate. Il Comitato Italiano Paralimpico è impegnato a garantire a tutti i soggetti disabili il diritto alla pratica sportiva, quale efficace mezzo di integrazione e crescita personale attraverso la sfida con se stessi e con gli altri attraverso l’incontro-confronto formativo, affinché lo sport sia un diritto/opzione esercitabile da ogni cittadino.

Info: http://www.enel.it/enelcuore/it/

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 13 ottobre, 2009 in Comunicazione sociale, Eventi, No profit

 

Tag: , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: