RSS

I panni sporchi NON si lavano in casa propria

05 Mag

La campagna, organizzata dal collettivo anonimo banane:urbane, mirava a sensibilizzare gli abitanti della città sul delicato argomento della disinformazione in merito alla pena di morte. Grazie a dati reperiti da fonti come Amnesty International e articoli di giornalisti internazionali, sono stati realizzati dei Flyer informativi, che andavano allegati a delle magliette; magliette che sono state prima dipinte con macchie rosse (colore simile al sangue) e poi stese su dei fili tra i vari portici della città e in quantità maggiore in Piazza San Giacomo.

L’head line della campagna era “I PANNI SPORCHI NON SI LAVANO IN CASA PROPRIA”, a critica di un sistema di informazione e di organismi governativi che troppe volte tendono a nascondere ed omettere informazioni importanti, come le modalità di pena di morte, l’irregolarità dei processi e così via. Questo era anche un tentativo di sottolineare quanto a volte le prospettive della società siano “provinciali” e chiuse rispetto a problemi importanti. Stendendo le magliette, che simboleggiavano la presenza del problema, la pena di morte, abbiamo cercato di far partecipe la cittadinanza, mettendo in piazza il problema. Il risultato è stato buono, molti passanti hanno chiamato la polizia, abbiamo rilasciato un’intervista al Messaggero Veneto uscendo in prima pagina, il discorso virale si è diffuso, testimone il fatto che la questura ci ha cercato fino alla sera. Per fortuna avevamo tutti i permessi, il comune, i negozianti e i vigili del luogo erano informati della campagna e non ci sono stati problemi.

banane:urbane su wordpress

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su 5 maggio, 2009 in Ambient Marketing, Guerrilla Marketing

 

Tag: , ,

Una risposta a “I panni sporchi NON si lavano in casa propria

  1. banane:urbane

    6 ottobre, 2009 at 5:11 pm

    segnaliamo questo uso improprio dello slogan e del concept della nostra campagna da parte di LA7, per il nuovo spot di EXIT. Vi postiamo il link del video.

    ma i comunicatori di oggi hanno davvero perso la fantasia…?

    http://www.la7.it/trasmissioni/video_dettaglio.asp?Trasm=exit&video=31298

    buona visione.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: