RSS

NoLogo Spot Festival: presentazione dei lavori in concorso e premiazione del vincitore

31 Mar

Si è conclusa la prima edizione del “NoLogo spot festival”, con una serata dedicata agli oltre cento partecipanti al concorso, nella sala Tre del “Cinema Massimo” di Torino, che per l’occasione ha registrato il “tutto esaurito”.

In programma, infatti, la proiezione di tutti i lavori: un’occasione per esplorare nuove tecniche per trasmettere messaggi dalla vocazione sociale, ma non solo. È stato anche un momento di riflessione, nel quale si sono evidenziate le tematiche che più stanno a cuore ai giovani che hanno dimostrato impegno, sensibilità e fantasia.

Oltre due ore di proiezioni, al termine delle quali un solo vincitore si è aggiudicato il premio per il “miglior spot” di 1000 euro messo generosamente in palio da Banca Popolare Etica.

Vince “LESSON NUMBER ONE” di Jack David Blanga Gubbay, Chiara Graziosi e Marco Acerno. Uno spot “intuitivo, intelligente, creativo, internazionale” su un tema di grande attualità quale il bullismo, trattato in modo semplice ed incisivo.

La giuria ha voluto poi assegnare altre 19 menzioni speciali ad altrettanti lavori meritevoli di attenzione e che si sono distinti dagli altri chi per originalità del messaggio o delle tecniche utilizzate, chi per sensibilità e umanità nel trattare delicati argomenti, chi per ironia e umorismo. Ecco di seguito menzioni e motivazioni nel dettaglio:

§ Menzione speciale “ animazione” : Victims , Frontiers di Hermes Mangialardo

Motivazione: per l’intraprendenza dimostrata nella scelta di una tecnica estremamente complessa, al servizio di un simbolismo semplice e immediato.

§ Menzione speciale “ non convenzionale”: Jan et Michelle di Antonio Toscano e Marco Emmanuele

Motivazione: per la raffinatezza del linguaggio e la simbologia artistica, ottenuta con l’utilizzo di semplici materiali (cotone, carta).

§ Menzione speciale “ sperimentale”: Acqua di Dario Bonaffino

Motivazione: per l’utilizzo originalissimo di una tecnica artistica volta a trasmettere un’idea semplice e coinvolgente.

§ Menzione speciale “ attiviamoci”: Pensa in verde di Giacomo Zaganelli

Motivazione: per aver dato testimonianza di una splendida iniziativa umana e culturale nel cuore della città.

Noi capolavori di Alfredo Melissano

Motivazione: per il messaggio positivo di azioni e comportamenti spesso non tenuti nella dovuta considerazione da parte della società

§ Menzione speciale “ tematica”: Giù le mani dai bambini di Andrea Vernoli

Motivazione: per l’importanza dell’argomento drammatico e troppo spesso ignorato, trattato dall’autore con toccante sensibilità.

§ Menzione speciale “poesia”: Una famiglia di Elsa Allen

Motivazione: per la potente, inaspettata e commovente descrizione di una tematica così brutale, attraverso un linguaggio semplice e poetico.

§ Menzione speciale “ sensibilità”: Il peso della vita di Martina Albasini

Motivazione: per la delicatezza senza esibizionismi e per la ricerca di un linguaggio sintesi di espressività e immediatezza.

§ Menzione speciale “ qualità”: Puoi riempire questo spazio di Massimo Zarri e Francesca Ferreri

Motivazione: per l’utilizzo di tecniche eterogenee che concorrono a un’eccellente riproduzione della realtà nel trattare un problema di grande attualità.

§ Menzione speciale “miglior montaggio e fotografia”: Il gioco dell’integrazione di Francesco Manfrè

Motivazione: per l’ottima commistione di musica e immagini a favore di un simbolismo semplice e immediato.

§ Menzione speciale “ creatività” : H.I.V io ce l’ho di Paolo Gai

Cambiamo gioco di Ruggero Pini e Martina Piazza

Motivazione per l’originalità espressiva nella ricostruzione di realtà problematiche, ricorrendo ad un espediente ludico e di forte impatto visivo.

§ Menzione speciale “ umanità”: AnnA al contrario di Daniele Menin

Motivazione: per la tenerezza e per l’attenzione nel prendere coscienza sulla diversità e l’emarginazione

§ Menzione speciale “linguaggio televisivo”: 2 palle di Gabriele Magno

Motivazione: per la realizzazione di un prodotto, tecnicamente ed esteticamente televisivo e pubblicitario.

§ Menzione speciale “ gruppo”: 3nta dell’ Istituto superiore artistico Augusto Passaglia (Lucca)

Motivazione: per l’energia e l’impegno di giovanissimi che insistono nel portare avanti valori e ideali.

§ Menzione speciale “ironia”: Io non vengo con te di Chiara Bazzanella

Motivazione: per la semplicità, l’allegria e l’incisività del messaggio.

§ Menzione speciale “ fuori di cocuzza”: Io vengo in bici e A plastic bag di Michela Locati

Motivazione: per la freschezza e per la simpatia dello spot.

Tutti gli spot che hanno partecipato a questa prima edizione del NoLogo sono visibili su http://www.youtube.com/user/NoLogoSpotFestival.

Annunci
 
3 commenti

Pubblicato da su 31 marzo, 2009 in Concorsi e Premi

 

Tag: , ,

3 risposte a “NoLogo Spot Festival: presentazione dei lavori in concorso e premiazione del vincitore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: