RSS

Al via Socialmente 2008

29 Set

La violenza che non ti aspetti è il tema di «SocialMente 2008»: una settimana, da oggi al 4 ottobre, e un itinerario nelle città dell’Umbria, per indagare le forme di conflitto e sopraffazione nascoste tra le pieghe del quotidiano, dietro i simboli delle libertà democratiche o nei luoghi del terziario sociale.

La quarta edizione, «Violenze al quotidiano», è stata presentata a Città di Castello nel corso di una conferenza stampa cui ha partecipato il Vicesindaco con delega alle Politiche sociali Luciano Bacchetta, il quale ha dichiarato che «i comuni dell’Ambito sociale Alto Tevere, hanno definito un programma che attraversa i nodi critici del nostro welfare e della nostra società: dalle violenze in famiglia, alle morti sul lavoro, dallo sfruttamento possibile nel terziario sociale alla salute psichica a trenta anni dalla Legge Basaglia».

«Il rischio è di passare dallo stato sociale allo stato penale» ha sintetizzato Damiano Stufara, Assessore regionale umbro alle Politiche Sociali, aggiungendo che «la tentazione di dare risposte repressive e disagio e devianza è forse semplice e d’impatto ma non ci aiuterà a risolvere i problemi, piuttosto a nasconderli dentro le carceri, negli istituti di rieducazione e nelle stesse famiglie che generano violenza e abuso».

Si parte lunedì 29 settembre alle ore 16 da Città di Castello, sede principale degli eventi, con un seminario di approfondimento su violenza e comunicazione, per scandagliare se «sesso, sangue, soldi e scandali» sono ancora la materia prima del giornalismo nell’epoca delle intercettazioni e del villaggio globale. Ospiti dell’incontro, coordinato da Giuliano Giubilei (tg3) saranno Enzo Iacopino, segretario nazionale dell’Odg, Achille Serra, vicepresidente della commissione Difesa e il parlamentare Rocco Girlanda, direttore generale de «Il Corriere dell’Umbria». Il castello Bourbon di Monte Santa Maria Tiberina invece accoglierà la conviviale di apertura all’insegna del «Cibo che fa bene» e dell’animazione.
Il bullismo a scuola occuperà i lavori del 30 ottobre presso la scuola elementare di San Filippo a Città di Castello con una riflessione cui parteciperanno il vicesindaco tifernate Luciano Bacchetta e gli operatori scolastici, mentre il primo degli interrogativi scomodi che Socialmente si pone è «se le cooperative sfruttino i lavoratori» (mercoledì 1 ottobre ore 17.30 sala consiliare, Città di Castello) per poi affrontare il drammatico fenomeno dei migranti con un seminario sul traffico di essere umani a Perugia presso la Sala d’onore della Giunta regionale (giovedì 2 ottobre ore 9.00). Diritti dell’infanzia e della famiglia sono invece le coordinate degli incontri previsti a Terni (Palazzo Gazzoli ore 9.00). Venerdì 3 ottobre a San Giustino (ore 21.00 Museo del Tabacco) di scena lo stillicidio delle morti bianche. Sabato 4 ottobre, ultimo giorno di Socialmente in ricordo dei trenta anni della Legge Basaglia: a Città di Castello (ore 9.00 Officina della Lana) con un convegno su stigma e pregiudizio, cui nel pomeriggio (ore 15.00) seguirà un confronto sulla promozione della salute. A Marsciano si chiude parlando di «violenza di genere» presso il Teatro Concordia a partire dalle ore 9.00. e a Lisciano Niccone con un approfondimento sulla pianificazione sociale come strumento di intervento.

Una delle caratteristiche di Socialmente sta nella formula aperta: con questo spirito la sezione convegnistica è stata affiancata da spettacoli, laboratori e workshop. Con due repliche, il 3 ottobre a Candeleto di Pietralunga e il 4 al teatro di Montone il Centro Pace di Bolzano proporrà alle ore 21.00 «Le strade dell’acqua», una performance in «due atti e quattro continenti» sull’uso delle risorse idriche. La sera del 4 ottobre in piazza Fanti a Città di Castello è previsto il reading «Una notte di resistenza», testimonianze con la musica di Blas Roca Rey e Pino Cangialosi, il catering multietnico del Colore del sapore, il Sur d’Ensamble con ritmi del Mediterraneo.

La sezione laboratoriale si articola in iniziative rivolte agli insegnanti delle scuola primaria e secondaria superiore e con sedute di formazione integrata tra forze dell’ordine ed operatori, mentre l’animazione attraverserà il programma con momenti conviviali, feste, proiezioni cinematografiche.

fonte: volontariato oggi

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 29 settembre, 2008 in Eventi, Notizie

 

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: